Archivio per giugno, 2008

La lunga «frattura» tra due stabili visibile da via Depretis a Napoli

La lunga «frattura» tra due stabili visibile da via Depretis
La replica della società: galleria in profondità, nessun pericolo
«Il nostro palazzo può crollare. Fermate subito il cantiere del metrò» (video 1/2)
Gli abitanti di un condominio denunciano la Metropolitana di Napoli: «Lo scavo nel sottosuolo sta facendo “muovere” l’edificio»
NAPOLI — Nel piccolo slargo in cui c’è la tabaccheria di via Depretis la frattura si nota benissimo: è larga 50 millimetri si apre tra l’antico palazzo del Quattrocento tinto di giallo e il palazzone di 11 piani con ingresso da piazza Francese. La «crepa» corre dal primo al quarto piano. Non è un bel vedere, ma l’ingegnere edile Elio Caselli, proprietario dell’edificio quattrocentesco, in questo caso si preoccupa poco dell’estetica.
«TRASLOROTAZIONE» – «La frattura — dice allarmato — è causata dai sottostanti lavori della metropolitana per la prima galleria. Hanno provocato una “traslorotazione” dell’edificio di 11 piani che può trascinarsi dietro gli altri». Dunque? «Il nostro condominio ha denunciato in Procura la Metropolitana di Napoli spa, per le lesioni causate allo stabile». Secondo l’ingegnere «esiste un pericolo di crollo per gli edifici di piazza Francese che sono in aderenza al nostro (che ha ingresso da via Melisurgo, ndr) o limitrofi».

Bassolino o’ bbiond

Pubblicato: giugno 18, 2008 in napoli, Presidente Bassolino
Tag:

Bassolino, 10 giorni fa
Bassolino, 10 giorni fa
Bassolino, oggi
Bassolino, oggi

NAPOLI – Pima e dopo Nella foto a sinistra, Antonio Bassolino ritratto nel corso di un incontro ufficiale il 10 giugno. La foto a destra, invece, è stata scattata ieri a Eboli Sembra tornato ai tempi del Pci e dei picchettaggi davanti alle fabbriche Antonio Bassolino, con quella chioma che si è fatta di nuovo scura. Sì, il governatore ha cambiato colore ai suoi capelli e ha dato un taglio al grigio perla che lo contraddistingueva da qualche tempo. L’operazione cambio di look è sicuramente opera di Antonio Esposito, da anni barbiere di fiducia del governatore con tanto di bottega sotto casa Bassolino. Esposito è uno dei barbieri più chic e frequentati di Napoli: da lui passano frotte di politici, imprenditori, professionisti e giornalisti.

Ma il suo cliente «doc» è proprio Bassolino, al quale, da un giorno all’altro, cambiò la posizione della scriminatura, spostandola dal centro al lato e conferendogli un’aria più borghese o, per meglio dire, «posillipina». Anche perché Antonio è uno dei custodi delle tradizioni popolari e nobili di Posillipo, tanto da essere giunto già al suo quinto libro (denso di emozioni e di aneddoti su luoghi e persone) dedicato al quartiere collinare a picco sul mare. Un volume il cui ricavato andrà ancora una volta ai bambini e agli ospedali africani e nel quale Esposito ricorda la Napoli che fu: una città che vive solo nei ricordi.

MUSICA | S.Maria C.V. – Uno degli appuntamenti europei più importanti in tema di cultura e spettacolo, creato per coniugare musica e arte, linguaggi universali per eccellenza, capaci di superare ogni barriera linguistica.
Questo è la Festa Europea della Musica in programma il 21 giugno, giorno del solstizio d’estate. Nata in Francia nel 1982, la manifestazione ha assunto dal 1995 un carattere internazionale coinvolgendo contemporaneamente, ad oggi, più di 60 città europee. In Italia, dal 1999, la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha concesso il suo alto patrocinio alla manifestazione riconoscendone ufficialmente l’interesse pubblico e l’importante valenza culturale.
Con lo slogan “MusicArte” il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in collaborazione con la Direzione Generale per l’Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica del MIUR, partecipa anche quest’anno all’evento, organizzando e promuovendo concerti ospitati in luoghi della cultura e dell’arte di cui i cittadini potranno fruire gratuitamente. Il Ministero partecipa a questa manifestazione per il terzo anno consecutivo registrando un crescente interesse da parte dei cittadini verso l’iniziativa, testimoniato da un incremento esponenziale di eventi proposti. Nel 2006 sono stati realizzati 134 appuntamenti musicali, cresciuti a 223 nel 2007, mentre quest’anno superano i 500. Lo scorso anno la Festa Europea della Musica ha registrato partecipazione di quasi 7.000 spettatori.
La manifestazione è promossa da: Associazione Musicale “Diaphonia” di Aversa e la Facoltà di Lettere e Filosofia della Seconda Università di Napoli, Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Campania. Si tratta della prima collaborazione dell’associazione Diaphonia di aversa con questi enti. Per novembre- Dicembre 2008 è in programma ad Aversa il 3° Festival dedicato a Domenico Cimarosa.
Santa Maria Capua Vetere (CE) Concerto Duo: Di Lella Roncone, Flauto e Cembalo Fabio Di Lella Flauto, Maria Teresa Roncone Cembalo Musiche di: Cimarosa, Leo, Händel, Bach e Andreozzi. ingresso libero, 21 giugno ore 19.30 . Chiostro di San Francesco sede della Facoltà di Lettere e Filosofia Piazza San Francesco

Fonte : comunicato stampa

NOLA – Gianfranco Visone, Il presidente del Nola, presenta il nuovo staff tecnico della società.
Il nuovo sarà Vincenzo Feola, che nella scorsa stagione ha portato l’undici del Gladiator ai play-off di categoria.
Il team manager sarà Massimo Cavaliere, ex calciatore, ex consulente tecnico nella Sangiuseppese.
La presentazione ufficiale è avvenuta a Santa Maria Capua Vetere, in occasione dell’inaugurazione del centro Furrie’s, facente parte del gruppo Partenope , tra i main sponsor della formazione bianconera.

I nuovi responsabili del settore tecnico, accompagnati dal presidente Visone e dal d.s. Felice Iovino, hanno visitato il nuovo centro ed hanno poi tenuto una breve conferenza dove sono emersi anche i nomi dell’intero staff tecnico, che sarà ufficializzato solo la prossima settimana: un graditissimo ritorno nella Città di Giordano Bruno è quello di Vincenzo Strino, che ha già ricoperto l’incarico di preparatore dei portieri quando la squadra militava in serie C1, oltre ad aver vestito la casacca bianconera anche come giocatore; il preparatore atletico della squadra sarà Carmine Trinchese. Nei prossimi giorni sarà già possibile conoscere la sede del ritiro della società bruniana.

Me ne sto in silenzio……
certo brucia la mancanza di democrazia, ma d’altro canto cerco di fare mente locale sul significato di questa parola nelle amministrazioni, negli uffici ed aziende statali ed a partecipazione statale dove quella parola ha assunto la forma di Oligarchia.
Il Comunismo, una parola che purtroppo trasforma i rivoluzionari in Oligarchi, divinità assolute che volano su un infinita distesa di teste, messe tutte sullo stesso piano.
Nelle maglie di questo falso ideologico si innestano tutte le ingiustizie, il nepotismo, l’ingerenza delle autorità ecclesiastiche nella vita delle istituzioni attraverso inserimenti lavorativi strategici di soggetti facenti capo alle varie Curie.
Chi può avere la forza di contrastare la lobbie più potente del mondo? Chi ha lo stesso potere persuasivo? Veltroni? Di Pietro?, comprimari che recitano ad arte la parte degli oppositori,
Questa bugia ideologica regna a Napoli da anni, così in nome dell’uguaglianza della base c’è la staticità assoluta.
Non si fa niente, non si raccologono nemmeno i rifiuti per strada, imbrigliati in una serie di limiti legali invalicabili, e dagli interessi dei gruppi economici, della criminalità, delle amministrazioni e dei burocrati…..(quando i soggetti non si cumulano).
L’Italia, ribadisco, è fatta ad orticelli. E’ una forma mentis.
Ognuno che ha un potere, nel nostro paese, anche il più ridicolo, cerca di metterlo a frutto per scopi personali.
Così ho visto infermieri diventare onorevoli, ho visto anarchici comprare voti, comunisti che hanno scambiato i propri interessi con l’ideologia, ho visto la camorra, l’anticamorra, la camorra-anticamorra e l’anticamorra-camorra. La realtà ha spesso superato la fantasia, ed ognuno indossa il suo vestito in questo caos gigantesco che ti doveva portare al potere.

Sarà che oramai sono stanco e deluso, ma in questo momento rimani …. l’unica soluzione possibile.

feliceiovino

FIERA DELLA CASA 27 giugno 2008 al 06 luglio 2008

http://www.mostradoltremare.it/MdoWeb/ShowBindataArchiveManager?BINDATA_ID=14123

Apertura della Fiera della Casa dal 27 giugno al 6 luglio

La Mostra d’Oltremare, grazie alla collaborazione ed all’intervento dell’Assessore alle Attività Produttive della Regione Campania dott. Andrea Cozzolino, ha inteso realizzare l’edizione 2008 della Fiera della Casa, dopo l’improvviso recesso della precedente organizzazione. Questa scelta è stata dettata dalla volontà di rispettare il nostro patrimonio espositivo e di pubblico, che negli anni ha dimostrato attaccamento alla fiera campionaria partenopea, tra le più antiche d’Italia.
Abbiamo definito condizioni molto vantaggiose per i visitatori (dal lunedì al venerdì: 3 euro per gli adulti, 1 euro per i bambini di età inferiore ai 14 anni e per gli adulti di età superiore a 65 anni; sabato e domenica: 5 euro per gli adulti, 3 euro per i bambini di età inferiore ai 14 anni e per gli adulti di età superiore a 65 anni), mentre per gli espositori abbiamo predisposto condizioni tariffarie eccezionali.
A breve comunicheremo il programma degli eventi e delle iniziative che si svolgeranno durante la fiera, e ci aspettiamo il prezioso sostegno e la collaborazione di quanti vorranno partecipare a vario titolo a questa straordinaria edizione della “nostra Fiera della Casa”.
Il Presidente prof. Raffaele Cercola

Fiera della Casa 2008

Mostra d’Oltremare
Piazzale Tecchio, Via Terracina

Dedicata ad Arredamento, arredo giardino,
artigianato, beni di consumo e gastronomia.

Per maggiori info:
http://www.fieradellacasa.net

Periodo: la manifestazione si terrà dal 27 giugno 2008 al 06 luglio 2008

Il testo è stato gentilmente fornito da: Mostra d’Oltremare spa – Direzione Marketing

Hotels a Napoli

Bed and Breakfast

Appartamenti

FIERA DELLA CASA
27 giugno 2008 al 06 luglio 2008
Apertura della Fiera della Casa dal 27 giugno al 6 luglioLa Mostra d’Oltremare, grazie alla collaborazione ed all’intervento dell’Assessore alle Attività Produttive della Regione Campania dott. Andrea Cozzolino, ha inteso realizzare l’edizione 2008 della Fiera della Casa, dopo l’improvviso recesso della precedente organizzazione. Questa scelta è stata dettata dalla volontà di rispettare il nostro patrimonio espositivo e di pubblico, che negli anni ha dimostrato attaccamento alla fiera campionaria partenopea, tra le più antiche d’Italia.Abbiamo definito condizioni molto vantaggiose per i visitatori (dal lunedì al venerdì: 3 euro per gli adulti, 1 euro per i bambini di età inferiore ai 14 anni e per gli adulti di età superiore a 65 anni; sabato e domenica: 5 euro per gli adulti, 3 euro per i bambini di età inferiore ai 14 anni e per gli adulti di età superiore a 65 anni), mentre per gli espositori abbiamo predisposto condizioni tariffarie eccezionali.A breve comunicheremo il programma degli eventi e delle iniziative che si svolgeranno durante la fiera, e ci aspettiamo il prezioso sostegno e la collaborazione di quanti vorranno partecipare a vario titolo a questa straordinaria edizione della “nostra Fiera della Casa”.

Il Presidente prof. Raffaele Cercola

Fiera della Casa 2008

Mostra d’OltremarePiazzale Tecchio, Via TerracinaDedicata ad Arredamento, arredo giardino,artigianato, beni di consumo e gastronomia.Per maggiori info: http://www.fieradellacasa.net Periodo: la manifestazione si terrà dal 27 giugno 2008 al 06 luglio 2008 Il testo è stato gentilmente fornito da: Mostra d’Oltremare spa – Direzione Marketing
Hotels a Napoli
Bed and Breakfast
Appartamenti
Affittacamere
Residence
Altri alloggi

FIERA DELLA CASA

27 giugno 2008 al 06 luglio 2008

http://www.mostradoltremare.it/MdoWeb/ShowBindataArchiveManager?BINDATA_ID=14123

Apertura della Fiera della Casa dal 27 giugno al 6 luglio

La Mostra d’Oltremare, grazie alla collaborazione ed all’intervento dell’Assessore alle Attività Produttive della Regione Campania dott. Andrea Cozzolino, ha inteso realizzare l’edizione 2008 della Fiera della Casa, dopo l’improvviso recesso della precedente organizzazione. Questa scelta è stata dettata dalla volontà di rispettare il nostro patrimonio espositivo e di pubblico, che negli anni ha dimostrato attaccamento alla fiera campionaria partenopea, tra le più antiche d’Italia.
Abbiamo definito condizioni molto vantaggiose per i visitatori (dal lunedì al venerdì: 3 euro per gli adulti, 1 euro per i bambini di età inferiore ai 14 anni e per gli adulti di età superiore a 65 anni; sabato e domenica: 5 euro per gli adulti, 3 euro per i bambini di età inferiore ai 14 anni e per gli adulti di età superiore a 65 anni), mentre per gli espositori abbiamo predisposto condizioni tariffarie eccezionali.
A breve comunicheremo il programma degli eventi e delle iniziative che si svolgeranno durante la fiera, e ci aspettiamo il prezioso sostegno e la collaborazione di quanti vorranno partecipare a vario titolo a questa straordinaria edizione della “nostra Fiera della Casa”.
Il Presidente prof. Raffaele Cercola

Fiera della Casa 2008

Mostra d’Oltremare
Piazzale Tecchio, Via Terracina

Dedicata ad Arredamento, arredo giardino,
artigianato, beni di consumo e gastronomia.

Per maggiori info:
http://www.fieradellacasa.net

Periodo: la manifestazione si terrà dal 27 giugno 2008 al 06 luglio 2008

Il testo è stato gentilmente fornito da: Mostra d’Oltremare spa – Direzione Marketing

Hotels a Napoli

Bed and Breakfast

Appartamenti

Il provvedimento per risolvere il problema delle eco-balle campane? Solo grandi balle.

l'UE boccia il decreto

Emergenza rifiuti

L’UE ha bocciato il decreto del 24 maggio 2008, che secondo il governo, avrebbe risolto il problema dei rifiuti in Campania.

La Direzione generale Ambiente della Commissione europea , ha infatti ritenuto che il decreto non fosse conforme alle direttive comunitarie.

Forse non era necessario essere degli esperti, per rendersi conto di come grazie a questo decreto, si sarebbe legittimato quanto finora era ritenuto inammissibile e anche noi ( Quando il malaffare puzza più della spazzatura ), così come altre organizzazioni e siti interessati ai temi dell’ambiente o all’informazione, avevamo già palesato notevoli dubbi sull’argomento.

Quanto riportato sul sito Valori.it, legato a Banca Etica , non è altro che una conferma alle nostre perplessità.

A seguito di quanto accaduto e di quanto continua ad accadere in Campania, forse sarebbe il caso di appurare quali sono i reali interessi dei nostri politici in questa vicenda.

L’intervista esclusiva su YouTube del neoassessore Walter Canapini, dà l’idea di quanto accade in Campania e delle malefatte che si celano dietro l’emergenza rifiuti.