Anche se maggiorenne va mantenuto il figlio che rinuncia al lavoro

Pubblicato: ottobre 24, 2008 in napoli

Cass. sez. civ. sentenza n. 24018/08.

La Corte di Cassazione ha stabilito che anche se i figli hanno rinunciato volontariamente a un lavoro, non cessa l’obbligo del mantenimento da parte dei genitori.

I figli infatti, spiega la Corte di Cassazione anche se maggiorenni devono essere mantenuti finché non si realizzano e fino a quando non abbiano trovato un lavoro consono alle proprie “aspirazioni”.

Per la Cassazione: “l’obbligo di mantenimento dei figli tener conto delle capacità’, delle inclinazioni naturali e delle loro aspirazioni; coniugazione la quale finisce del tutto svuotata di senso allorché, come nella prospettazione prescelta dal padre, la si pretende automaticamente paralizzata e risolta non appena il figlio, benché ancora adolescente, si accontenti di uno sbocco lavorativo qualsiasi anche se tradizionalmente scarsamente ambito nella stagione adolescenziale in quanto privo di prospettive di sviluppo, essendo invece quest’obbligo chiamato ad esprimersi finché le caratteristiche d’età del figlio, benché maggiorenne, si rendano compatibili con ansie di cambiamento e di accrescimento professionale e culturale”.

Da Saranno Avvocati la notizia qui

via Anche se maggiorenne va mantenuto il figlio che rinuncia al lavoro

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...