Archivio per la categoria ‘la Fibe’

  • Image Hosted by PicturePush

    Sabato 23 Febbraio in piazza Dante a Napoli, dalle 12:00 a 00:00, avrà vita Il Giorno del Rifiuto!

    Artisti, scienziati, cittadini si alterneranno sul palco per parlare con chiarezze e con documentazioni scientifiche della situazione dei rifiuti a Napoli e in Campania.

    Sarà una giornata dipura informazione perchè scevra da ogni tipo di interesse se non quello per una vita sana, pulita e giusta per tutti ma proprio tutti.

    Questo evento è stato organizzato senza sponsor di nessun tipo, è un evento finanziato da semplici e onesti cittadini di Napoli, della Campania e d’Italia che con un euro per uno hanno creato una giornata che non avrà precedenti.

    Saranno con noi Beppe Grillo, Franca Rame, Alex Zanotelli,

    Maurizo Pallante, Dott. Gentilini, Paul Connet, Prof. Lucarelli, il dott. Comella, il dott. Marfella, il prof. Ortolani, il prof. De Medici, Alessandro Iacuelli

    Edoardo Bennato, Enzo Gragnaniello, Tony Cercola, Sasà Mendoza and quartet jazz, Spakka-Neapolis 55, Nello Daniele, Polo La Famiglia, Capone & Bungt Bangt, Enzo La Gatta e le nuove nacchere rosse, Giovanni Block e Masnada, Antonio Diana, Peter’s Gospel Choir, Anna Troise, Zorama, Impact e tanti altri…

    Questo evento ci deve dare soprattutto speranza, quella speranza che politici, cammorristi imprenditori corrotti hanno cercato così fortemente di toglierci. Fortunatamente gli è andata male, ma proprio male!

    La città di Napoli è pronta a riprendersi la speranza che gli appartine, la sua intelligenza, la sua cultura e soprattutto la sua umanità. Se le persone sono unite nella loro passione, forza e fiducia non c’è politico o ostacolo che le possa fermare.

    Questi non-uomini, zombi mangia soldi e ossigeno che si fanno chiamare “politici” saranno spazzati via dalla speranza degli uomini in un sogno più alto, condiviso, giusto e felice.

    Mentre noi differenziamo, riusiamo, recicliamo comprando ogni cosa con intelligenza e accortezza, mentre noi raccogliamo l’umido per fare dell’ottimo compost… gli inceneritori rimarranno delle cattedrali nel deserto attraverso le quali si potrà vedere le opere dei non-uomini politici che ci ricorderanno sempre le nostre disattenzioni di uomini affinchè ciò non avvenga mai più.

    Il 23 febbraio sarà un altro giorno di libertà che tutti con fatica, impegno e divertimento ci stiamo riconquistando. Il cambiamento è già inziato…

    1.  
        Video Spot per il Giorno del Rifiuto,Piazza Dante 23 Febbraio ore 12/00
  • Annunci

    “In questa vergognosa emergenza rifiuti determinata dall’incapacità del centrosinistra, vorrei mettere in risalto un caso gravissimo di conflitto di interessi che se corrispondesse al vero rileverebbe l’ennesimo episodio che forse non ha risvolti legali ma sicuramente ne ha dal punto di vista morale e politico”.
    Così ieri, nel corso del suo intervento in Aula il capogruppo campano di An Enzo Rivellini che, carte alla mano ha rivelato che “la famiglia Romiti, cui fa capo la Fibe, la società che con la Regione ha sottoscritto il famigerato contratto per il termovalorizzatore e lo smaltimento provvisorio dei rifiuti, ha un fondo di Traviat private equity che si occupa di investire ed acquistare partecipazioni in aziende”.
    “Il fondo si chiama Pentar  – ha raccontato l’esponente del partito di Fini – e la sede legale di questo fondo è stata, o forse è ancora, in via Melisurgo, a Napoli, presso lo studio dell’avvocato Soprano, che mi pare sia lo stesso consulente della Regione che, a detta del Presidente Bassolino, ha stilato il contratto con la Fibe che il Governatore ha detto di non aver letto, ma ha firmato”.
    “Se tutto ciò che denuncio corrisponde al vero – ha concluso Rivellini – ci troveremmo dinanzi ad un gravissimo ed inaccettabile conflitto d’interessi che si nasconde dietro la catastrofe ‘rifiuti’ che investe da anni la Campania”.